PIANTA MATICO: A cosa serve, Proprietà, Benefici e Controindicazioni - Con VIDEO!

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

A Ecologista Verde ti portiamo informazioni su una delle piante medicinali più utilizzate in America Latina: il matico. È anche conosciuto come "erbaccia soldato”, Perché in passato era usato per aiutare a fermare l'emorragia sul fronte di battaglia. È una pianta del Cile, dell'Argentina e del Perù, anche se attualmente si trova in più luoghi in modo naturale.

In questo articolo lo spiegheremo a cosa serve la pianta del matico, le sue proprietà, benefici e controindicazioni. Quindi, se vuoi saperne di più su questa pianta, che è una delle più utilizzate e conosciute nella medicina naturale, nonché sui suoi possibili preparati e usi, ti invitiamo a dare un'occhiata alle informazioni che vengono offerte di seguito .

Com'è la pianta del matico?

Il pianta matico, comunemente nota come erba del soldato e il cui nome scientifico è Buddleja globosa, è una pianta medicinale originaria dell'America Latina e tipo di cespuglio con grandi applicazioni in medicina naturale. Raggiunge solitamente circa 4 metri di altezza e presenta foglie lanceolate che crescono una di fronte all'altra. Questi sono lunghi fino a 25 cm, hanno un tocco ruvido e un colore verde scuro sulla superficie e più chiaro sul retro.

Per quanto riguarda i suoi fiori, si presentano in infiorescenze tubolari e hanno un colore giallo intenso molto caratteristico e sono molto aromatici. Di solito fioriscono in inverno, tra i mesi di novembre e gennaio.

Proprietà della pianta matico

Grazie ai suoi principi attivi, tra i proprietà principali del matico spiccano i seguenti:

  • Guarigione.
  • Antiemorragico.
  • Digestivo
  • Gastroprotettivo.
  • Astringente.
  • Purificante.
  • Diuretico
  • Antidolorifico
  • Alleviare il dolore.
  • Soppressore della tosse.
  • Battericida o antibatterico.
  • Antinfiammatorio.
  • antiossidante

Per tutte queste proprietà, questa pianta americana è ampiamente utilizzata nella medicina naturale. Viene utilizzato sia per prevenire che per alleviare condizioni e malattie legate alla pelle, all'apparato respiratorio e all'apparato digerente.

A cosa serve matico - benefici

Il matico è una pianta molto usata nel medicina tradizionale dell'America Latina ed è diventato molto famoso, negli ultimi anni, grazie alla sua capacità di trattare con successo diverse condizioni: dai problemi della pelle o disturbi digestivi ai disturbi respiratori e ai problemi dentali. Successivamente, evidenziamo il principali benefici della pianta del matico:

Matico per problemi respiratori

La pianta del matico ha proprietà antitosse, battericide e antinfiammatorie e, quindi, viene utilizzata nei trattamenti contro patologie quali tonsilliti, bronchiti, polmoniti e anche per prevenire e curare i comuni raffreddori.

Benefici della pianta del matico per la pelle

Questo tipo di pianta contiene principi attivi che contribuiscono alla rapida guarigione delle infezioni minori e alla guarigione delle ferite. È anche efficace come lenitivo contro le punture. Inoltre, sono noti i benefici contro altre malattie della pelle o sintomi come ferite, ulcere e persino acne, poiché le sue proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie, lenitive e antibatteriche agiscono efficacemente sulla pelle. Tuttavia, il suo più grande effetto e uso è quello di fermare il sanguinamento minore.

Il matico è usato per trattare la ritenzione di liquidi

È anche una pianta medicinale nota per le sue proprietà depurative e diuretiche, perfette per curare la ritenzione di liquidi, eliminare le tossine e migliorare la circolazione sanguigna e linfatica. Allo stesso modo, grazie a queste proprietà, è anche adatto per aiutare nella prevenzione e nel trattamento di calcoli renali, calcoli biliari e infiammazioni e infezioni urinarie, tra le altre condizioni. Anche se dovresti sempre discutere con il tuo medico di prendere le piante in ogni caso, se soffri di condizioni di una certa gravità, come calcoli renali o biliari o infezioni avanzate, è ancora più importante non autodiagnosticare o automedicare, sia con medicine sintetiche che naturali. .

La pianta del matico per prendersi cura della bocca

A livello dentale, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, lenitive, antibatteriche, analgesiche e antiemorragiche, questa pianta viene utilizzata per alleviare i fastidi gengivali e anche per alleviare forti dolori dopo l'estrazione del dente e per prevenire possibili infezioni alla bocca.

Serve a migliorare la digestione e i problemi digestivi

Infine, un altro dei grandi benefici del matico è che serve ad alleviare i problemi di digestione o a prevenirli, oltre che a regolare il transito intestinale, soprattutto in caso di diarrea, e aiuta anche ad alleviare i sintomi delle ulcere gastriche. .

Come preparare il matico e come berlo

Esistono diversi modi per preparare questo tipo di pianta medicinale, da estratti e infusi a cataplasmi e unguenti. È anche comune trovarlo in alcuni prodotti per l'igiene, come sapone o shampoo.

Ma nonostante, come prendere la pianta di matico essere più efficace? Il metodo più utilizzato per prepararlo e berlo è come un infuso. Per preparare un infuso di matico, segui questi passaggi:

ingredienti

  • 50 grammi di foglie di matico.
  • 1 litro d'acqua.
  • Zucchero, Stevia, miele, limone, ecc. assaggiare.

Pertanto la proporzione è di 50 g di foglie per ogni litro d'acqua, quindi se si vuole fare più o meno quantità, non resta che aumentarla o ridurla in questa proporzione.

Passaggi per fare l'infuso di matico

  1. Preparate l'acqua e mettetela sul fuoco, quando inizia a bollire aggiungete le foglie.
  2. Lascia sobbollire l'infuso per circa 10 minuti.
  3. Togliete la pentola o la casseruola dal fuoco e lasciate riposare per circa 5 minuti.
  4. Filtrare l'infuso per eliminare le foglie e conservare il liquido da bere o applicarlo sulla pelle.

L'infuso può essere utilizzato anche come clistere contro la stitichezza e per pulire le zone colpite da emorroidi. Le foglie polverizzate della pianta matico vengono utilizzate anche per fermare piccole emorragie e il suo estratto per curare l'herpes applicando le foglie polverizzate o infuse sulla lesione. Inoltre, la radice della pianta può essere macerata per un paio di settimane per ottenere un prodotto da applicare come cataplasma e alleviare fastidiosi dolori articolari.

Controindicazioni della pianta matico

Infine, vogliamo indicare il principali controindicazioni della pianta matico:

  • Il suo consumo non è raccomandato nelle donne in gravidanza o durante l'allattamento.
  • Né dovrebbe essere usato come agente di guarigione nelle persone diabetiche.
  • Le persone allergiche a uno qualsiasi dei componenti di questa pianta non dovrebbero consumarlo.
  • È molto importante consultare il proprio medico prima di iniziare il consumo in quanto può causare effetti dannosi reagendo con diversi tipi di farmaci.

Inoltre, va precisato che alcuni dei componenti della pianta del matico possono essere dannosi per il nostro organismo se ne viene abusato il consumo. Questo perché contengono una piccola percentuale di elementi a bassa tossicità, quindi se si assumono dosi eccessive di questa pianta, questi elementi aumentano nell'organismo, intaccandolo.

Qui puoi guardare un video sulla pianta del matico e saperne di più su ciò di cui abbiamo discusso.

Se vuoi leggere più articoli simili a Pianta Matico: a cosa serve, proprietà, benefici e controindicazioni, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di rimedi naturali.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici
Questa pagina in altre lingue:
Night
Day